Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Anfia’

“Per capire il rapporto che lega Torino all’automobile bisogna anche conoscere la storia di questa città”: così Alberto Bersani inizia a raccontare perché il capoluogo piemontese abbia avuto tanta fortuna con l’industria automobilistica. Autore del volume “Dal disegno al design. Storia della carrozzeria in Piemonte dalla carrozza all’automobile” (edizioni Priuli&Verlucca, 1999), l’81enne Bersani ha fatto carriera in Fiat e Confindustria ma soprattutto in Anfia (Associazione Nazionale fra Industrie Automobilistiche), di cui è divenuto direttore generale nel 1984. Ha inoltre guidato lo spostamento del Salone Internazionale dell’Automobile dal Valentino al Lingotto e su questo tema ha pubblicato un libro con la casa editrice Daniela Piazza.

La storia parte da lontano, tanto che Bersani accenna alla conformazione territoriale e all’economia prima di arrivare al 1898, anno in cui fu organizzata una piccola esposizione di automobili, e al 1899 quando la Renault creò un “armadietto coperto”: “Tra il 1898 e il 1907 in Italia si contavano più di 60 aziende di auto, di cui ben 23 a Torino, ma proprio nel 1907 iniziò la crisi finanziaria che durò fino al 1911, quindi la produzione d’auto si dimezzò ed emersero quindi le industrie più solide – prosegue Bersani – La Prima Guerra Mondiale rende l’automobile indispensabile e con la Seconda si ha l’apoteosi della motorizzazione”.

“L’automobile è il simbolo di una nuova era ancor più del volo perché è alla portata di tutti e risolve il problema della mobilità individuale sul territorio” commenta Bersani. Sul sito dell’Aisa (Associazione Italiana per la Storia dell’Automobile) si può leggere il testo della conferenza sul tema tenutasi nel 1992 al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia e titolata “La vocazione automobilistica di Torino: l’industria, il Salone, il Museo, il design”. Così è trascorsa una serata in libreria, ascoltando parlare chi ha vissuto una parte della storia di un settore che ha trasformato Torino e che ancora continua a influenzare la città… Ora non resta che programmare una visita al nuovo Museo Nazionale dell’Automobile di Torino.

Annunci

Read Full Post »